martedì 3 febbraio 2009

LICENZIATA!

Che tristezza! Ieri sono stata licenziata dalla scuola paritaria dove lavoravo da 4 mesi, e' arrivata una sostituta dalla campania con l'abilitazione, quindi con piu' diritti di me. Ebbene si, io dopo la laurea non mi sono specializzata con altri due anni di SSIS, causa "bambine in arrivo", ho scelto di dedicarmi a loro piuttosto che lasciarle a un nido l'intera giornata, mi sono goduta ogni attimo.... Ecco la mia ricompensa, una giovane ragazza appena uscita dagli studi mi "ruba" il posto, anzi lei l'ha rubato a un'altra come me e non contenta ha mandato una sua amica anche lei fresca fresca di abilitazione che ha scelto le mie ore di lavoro. Come si fa a meta' anno a presentarsi solo per raccimolare 3 o 4 punti, ma i ragazzi che io ho preparato dall'inizio come ne usciranno? Infatti il mio dispiacere e' tutto per loro, ebbene lo confesso mi ci ero affezionata, si erano confidati e penso che anche loro in fondo in fondo un po' si erano affezionati. Comunque fra poco andro' a salutarli e andro' a conoscere la "tipa" a cui dovro' cedere i registri, non so se resistero'! Magari la faccio fuori..... Scherzo, forse mi sarei comportata anch'io allo stesso modo, chissa'.... Resta il fatto che adesso dovro' cercarmi un altro lavoro, speriamo bene!!!!

17 commenti:

tarta ha detto...

mi dispiace :(
in bocca al lupo

emme ha detto...

mi dispiace... e da mamma ci sono passata tante volte... non importa quanto i bimbi siano affezionati, quanto la persona sia competente, quello che conta è la graduatoria fatta coi numeri, non di persone..
Con tutto il cuore un grande in bocca al lupo... Buona sorte!
m.

bricolo-chic ha detto...

mi dispiace e auguri! Quando vai a trovare la cara collega portati i ferri da calza... ma mi raccomando in sala professori non davanti ai bambini!!!

luigi@ ha detto...

mi dispiace davvero tanto e lo dico da mamma, è difficile per gli alunni dopo aver lavorato per metà anno doversi adesso abituare ad un nuovo metodo e ricominciare richiederà del tempo che per loro a questo punto dell'anno è prezioso.
Ti auguro un nuovo impiego che ti dia maggiori soddisfazioni.....anche se non dimenticherai presto i tuoi alunni!!!

silvana ha detto...

Vi ringrazio tutte, oggi e' stata una giornata di lacrime, i ragazzi mi hanno detto che la faranno nera cosi' magari rinuncia e richiameranno me! Ma io li ho pregati di continuare a comportarsi bene e di studiare anche con lei, ma mi mancheranno tanto!!!!Ogni tanto penso a loro e mi scappa la lacrima....Addirittura un ragazzo mi ha detto: chi mi sgridera' adesso quando gioco al telefonino?

silvana ha detto...

A proposito, la TIPA si e' fatta spiegare tutto per filo e per segno, mi ha addirittura chiesto il numero per contattarmi se ne avra' bisogno, volevo darglielo quasi sbagliato ma sono troppo buona!!!! Mi passera'....

cinzietta ha detto...

Silvana cìè un detto che dice: chiusa una porta si apre un portone!
ecco questo è quello che io dico a te. Mi spiace tanto per la perdita del lavoro, ma sono convinta che le tue capacità ti daranno soddisfazioni migliori.
Un affettuoso abbraccio

Milù ha detto...

Silvana mi dispiace moltissimo, anch'io sono nella scuola, e so cosa significa affezionarsi ai bambini e doverli lasciare, poi dopo tutti questi mesi.
Ti auguro di trovare una bella scuola con tanti bambini, che non prenderanno certo il posto di quelli lasciati, perchè nel tuo cuore ci sarà sempre spazio per tutti.
Un abbraccio

Anonimo ha detto...

ciao, passo di qui cercando qualche lavoretto interessante all'uncinetto e non posso rimanere indifferente al tuo post. anche io sono mamma di due bimbe e quando attendevo la prima mi sono vista quasi "costretta" a licenziarmi, i turni e la mole di lavoro mi avrebbero costretta fuori casa per 10-11 ore al giorno, troppe per me pensando alla mia piccola e alla casa. ho passato u periodo molto duro cercando un altro lavoro, ma dopo 7 mesi ho trovato un buon posto a part-time, e quattro anni dopo ho avuto la seconda bimba. ora guardando indietro vedo che anche da quel momento durissimo alla fine ne sono uscita più forte e felice.
il Signore non ci lascia mai soli.
ti abbraccio e mi complimento con te, perchè so quale amarezza ti porti nel cuore, ma la stai affrontando da persona matura, da mamma in gamba. sei un bell'esempio per i tuoi bambini.
in gamba, mi raccomando.
egle
;)

girasolina ha detto...

Mi dispiace davvero che la "tipa"si sia presntata a metà anno togliendoti il posto di lavoro.
Eppure, mi dispiace ammetterlo, ma la vita non è sempre cosi giusta.
Un grande in bocca al lupo!
Stefania

La Galitera ha detto...

mi dispiace proprio tanto...e poi dicono che le donne italiane non fanno più figli, o li fanno troppo tardi o...ma chissà come mai?!?!?!

silvana ha detto...

@cinzietta=lo spero proprio!
@milu'=quindi puoi capirmi bene,comunque mi tengo in contatto con i ragazzi e questo gia' mi da' prova che un pochino mi vogliono bene e mi basta.
@egle=ti ringrazio per le belle parole,comunque sono i nostri bambini che ci danno tutta questa forza e' per questo che rinunciamo a tanto per loro!
@stefania=da una parte mi dispiace per lei,trovera' una classe ostile e fatichera' molto per farsi accettare, i ragazzi mi hanno gia' detto che l'hanno fatta arrabbiare, spero solo che alla fine non ci rimettano loro!
@galitera=mi sono sempre domandata ma come si fa a sciegliere di non fare figli per il lavoro?Sono il piu' bel dono che noi possiamo avere!

*Alidiluna* ha detto...

Tesoro scusami per il ritardo non avevo letto!
Mi dispiace tanto...vieni che ti coccolo un pò!
Vedrai che presto troverai qualcosa di molto migliore assai come direbbero i bimbi!
un immenso abbraccio

Giulia

anna righeblu ha detto...

Ciao Silvana, sono sorpresa... e dispiaciuta per te.
Capisco la tua amarezza e, anche se sono momenti duri, continua a guardarti intorno... a volte le occasioni sono più vicine di quanto si possa pensare...
Un grande in bocca al lupo!

Un abbraccio

Anonimo ha detto...

ciao , ho letto, brutti tempi , in bocca al lupo , adesso intanto facciamoci consolare dagli hobby , ti lascio il mio blog grazie maria rosa
http://tombolopassione.blogspot.com/

raggioverde ha detto...

Mi dipiace molto. Anch'io ho fatto diversi anni di tempi determinati, ma adesso finalmente sono fissa da quasi un anno. Ho preferito crescere mio figlio. Ti auguro anche a te di trovare un posto magari migliore e "fisso".
In bocca al lupo.
Ciao, Giusy.

Susy ha detto...

capisco anche io la situazione del precariato essendo stata anche io, come tante, un T.D. per molti anni... poi si risolve.
Hai fatto una scelta d'amore e devi andare fiera... però se puoi supera questo momento senza prendertela con chi sta cercando di fare la stessa cosa che vuoi fare tu, cioè lavorare...
E' per come va il mondo del lavoro che ci ritroviamo in queste situazioni purtroppo.
UN grandissimo in bocca al lupo! ^_^