venerdì 13 novembre 2009

Sciarpa con lana pon pon

Mi son lasciata contagiare dalla sciarpa di carla, quindi appena ho visto questa lana pon pon nel negozio dove dovevo comprare solo dei ferri n° 8 per un nuovo progetto, l'ho acquistata al volo, ho fermato tutti i lavori iniziati ed ecco il risultato:


ESECUZIONE:
Avviare con i ferri n°5, 10 maglie e lavorare tutti i ferri dritti fino alla lunghezza desiderata.
Facoltativo:
Realizzare un cordoncino con quello strumento magico che è la caterinetta (trovata per puro caso nello stesso negozio della lana pon pon).
Cucire il cordoncino su di un lato della sciarpa, servirà per infilare l'altra estremità in modo da tenerla ben ferma sul collo.


Ed ecco la foto della lana pon pon:

Per quanto riguarda la caterinetta, nemmeno io ne conoscevo il nome fino a poco tempo fa, quando girando attraverso diversi blog ne ho riscoperto l'esistenza. Ricordo solo che da piccolina, mamma realizzava i cordoncini con i rocchetti di legno (quelli del filo che si usavano una volta), piantandoci sopra 4 o 5 chiodini, si faceva passare il filo e si ci aiutava con l'uncinetto per ottenere le maglie, ma per chi volesse capirne l'uso può vedere questo video pubblicato da laura.

28 commenti:

Valentina ha detto...

Ciao Silvana! Ne ho finita una giusto ieri sera per l'amichetta della Marty. Noto però che tu l'hai lavorata probabilmente con dei ferri più piccoli perché la mia ha una trama più larga, tipo quella che ho fatto l'anno scorso alla Marty. Che ferri hai usato?
Io ho preso quella con i pon-pon giganti. Finalmente faccio un collo anche per me.
Un abbraccio
Vale

silvana ha detto...

ciao vale, io ho usato i ferri n°5 (adesso l'ho specificato nel post), anche se sul targhettino era scritto n°4.
I pon pon sono abbastanza grandi ma ho cercato di ordinarli durante la lavorazione, è la prima volta che lavoro questa lana.
Aspetto di vedere il collo!

raggioverde ha detto...

Bella la sciarpona. Scusami ma non ho capito cosa sia la caterinetta, credo di non averlo mai sentito in vita mia. Che funzione ha il cordoncino? Scusami per la mia ignotanza, ma giuro per me è una notità. Baci. Giusy.

Donatella ha detto...

FANTASTICA!!!!!

silvana ha detto...

la caterinetta è quello strumento che serve per fare i cordoncini, io da piccolina usavo i rocchetti del filo vuoti, quelli di legno, mamma ci piantava su 4 o 5 chodini, e li dentro, si passava il filo e ci si aiutava con l'uncinetto, non sai come le si sono illuminati gli occhi appena gliel'ho fatto rivedere!
io il cordoncino l'ho messo per infilarci dentro l'altra estremità della sciarpa, così rimane ferma davanti, l'ho visto su di una sciarpina della mia piccolina, chiara. Ma è facoltativo, sai che io ogni tanto me ne esco con delle stravaganze...

p.s.=ho aggiornato il post con queste indicazioni

raggioverde ha detto...

Ok. Adesso ho capito tutto e ricordo di averlo fatto anch'io con il rocchetto del filo alle medie nell'ora di "applicazioni tecniche": facevamo ricamo, ferri o uncinetto, il cordoncino, ecc. Non sapevo che esisteva uno strumento per farlo. Grazie per le spiegazioni. Giusy.

toffolina09 ha detto...

Ne sta facendo una anche mia figlia, quando si decide a finirla la posto.
Silvana sei veramente instancabile, oltre che bravissima.
Un bacio

emme ha detto...

Bellissima! ma i pom pom vengono così in fila ordinati mentre si lavorano? e se sbaglio si disfano? e... che dirti brava!

silvana ha detto...

@emme= io ho cercato di farli venire ordinati, lavorando la parte del filo libera e alternando i pon pon; avevo fatto anche una prova mettendoli a casaccio, facendoli capitare anche sul ferro, ma in quel caso era difficile farli passare sotto il filo e disfare poi era quasi impossibile, invece così si disfa velocemente dato che i pon pon non passano sotto nessun filo.
Insomma solo se la lavori e fai un pò di prove ti rendi conto, perchè io a spiegarmi sono davvero una frana....

Angy ha detto...

bella sciarpa....ma inutile dirlo,tanto tu sei brava e si sa'!!!!Sai che qua' la caterinetta(non sapevo si chiamasse cosi' in italia)e' uno strumento diciamo "di casa".ciao cara,e buon lavoroooo!!!!

Ambra ha detto...

Ciao Silvana,
non ho mai visto nei negozi una caterinetta -neanche sapevo si chiamasse così :)- Anche io da piccola usavo un rocchetto di legno con i chiodini, era un po' scomodo però. Adesso i cordoncini li faccio direttamente con i ferri. Bella la sciarpa, mi piace molto l'idea del cordoncino per tenerla.

Mrs Knitaddict ha detto...

Hi Silvana,
Only a few days I didn' t visit you and I find so many wonderful new things in your blog. Clever magic spider you are!
Congratulations and a big hug!
Dolly

mamanluisa ha detto...

ciao cara, buona domenica
Serafina

Mara ha detto...

Ciao a tutte,
vorrei un consiglio. Voi come chiudete il lavoro con questa lana?
Non so a voi ma a me la chiusura non viene bella diritta come l'inizio. ho fatto una piccola ciarpetta per mia figlia e ai due estremi visto che veniva così ho messo una sorta di pon-pon, ma ora ne sto facendo una per me e non so proprio come fare.
Grazie
Mara

silvana ha detto...

ciao mara, in effetti anche a me la chiusura è venuta più stretta, ha arricciato un pò il bordo quindi ho deciso di arricciare anche l'altro bordo che era venuto bello dritto,con il filo dell'avvio che era rimasto.
Però ho letto da qualche parte che c'è qualcuno che avvia e chiude con una lana dello stesso colore ma senza pon pon.

carla66 ha detto...

bravissima Silvana, ottimo risultato.... bella l'idea del cordoncino con la caterinetta.... sei davvero super super bravissima!!! baci

titti ha detto...

ciao!

complimenti questa sciarpa è bellissima!

io ho acquistato questa tipo di lana, con dei pon pon piu' piccoli, sto cercando di realizzarla, lavorando tutti i ferri a diritto, xò non ottengo il tuo stesso risultato, la tua sciarpa è molto fitta si vedono soltanto i pon pon molto ordinati, mentre le mia no... si vede anche il filo! l'ho disfatta tante volte... dove sbaglio?!?! grazie!

silvana ha detto...

ciao titti, io ho cercato di lavorare le maglie col filo libero da pon pon,sistemnado così i pon pon tra le maglie. Il numero di maglie tra i pon pon dipende dalla lunghezza del filo e e dal numero di ferri. Anche io ho fatto diverse prove, disfando e ridisfando.
In pratica lavora per esempio 2 maglie sul tratto di filo lasci cadere il pon pon libero e poi di nuovo 2 maglie sul tratto di filo seguente.
Non so se mi sono spiegata...
Fammi sapere.

AlessandraLace ha detto...

bellissima.ma come hai avviato i punti? un abbraccio

silvana ha detto...

ciao alessandra, ho avviato con molta fatica....ho impostato 2 maglie sul filo tra 2 pon pon, poi ho lasciato un pon pon, e altre 2 maglie sul filo, spero di essermi spiegata...
Un saluto, silvana

AlessandraLace ha detto...

ciao Silvana, grazie. ho inventato un mio metodo per poter iniziare il lavoro e non stare con le mani in mano. La prossima sciarpa la inizierò come mi hai detto tu.un abbraccio

Anonimo ha detto...

Ciao ragazze, perchè non si "arricci" la chiusura, ma rimanga lineare bisogna lavorare la maglia di chiusura due volte prima su un ferro poi sull'altro...

silvana ha detto...

grazie cara del consiglio, anche questo metodo molto utile!

Anonimo ha detto...

per avere i pon pon allineati,bisogna lavorare un ferro a diritto e un ferro a rovescio.Buon lavoro!!!

Tiziana ha detto...

Ciao, anche io l'anno scorso ho fatto delle sciarpe con la lana pompon, sono morbidissime, quest'anno ho trovato quella gigante e sto per iniziare, mi piace molto la chiusura, cercherò di copiarla!!! baci
p.s. questo è il mio blog appena aperto... http://coccolediana.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

Hello to everybody on this fantastic forum. Welcome me improve myself. I am connoisseur and i am competition this site :
ligtv
Waiting after all these friends.
Regards

Melissa Melly ha detto...

Ciao... ma perchè a me non riesce così stretta la trama?!? Help me :(

silvana ha detto...

non saprei......io ho lavorato 2 maglie su ogni tratto piano e ho usato ferri 5