mercoledì 30 settembre 2009

Cestino inamidato

Che brutta giornata! Sveglia alle 5:30, mi preparo. Parto che è ancora notte, col mio Tom Tom per non perdermi, raggiungo la scuola media che mi ha convocato con un telegramma dove si legge "possibile assunzione", a un'ora abbondante di macchina, arrivo con mezz'ora di anticipo. Siamo in tre. La segretaria efficientissima fa l'appello come il primo giorno di scuola, io sono la terza, niente assunzione, si torna a casa.
Pazienza, sarà per la prossima.

Questo l'ho fatto per Sara, la foto non è tra le migliori, tra l'altro qui doveva ancora asciugarsi completamente.
Lo SCHEMA si trova sul blog di rona.COME INAMIDARE
Per inamidare ho scaldato una tazza di zucchero e una di acqua, ho fatto bollire per poco, lasciato raffreddare, infine ho immerso il lavoro nella miscela e l'ho poi sistemato su un supporto adeguato tirandolo con degli spilli.
Ho lasciato asciugare per un paio di giorni.

11 commenti:

ceyızsandıgı ha detto...

ellerine sağlık arkadaşım

*Alidiluna* ha detto...

Che bello Silvana,
mi ricordo mia madre quando ero piccola ne faceva tanti di cestini inamidati!
Un bacio alle bimbe

toffolina09 ha detto...

Mi spiace Silvana ci tenevi così tanto a quel posto.
Hai ragione tu sarà per la prossima volta mai disperare.
Bello il cestino, certo che quando inizi con un tema non ti fermi più...vero?
Un bacione

Mariarita ha detto...

Tesora il precariato nella scuola sta prendendo dimensioni mostruose.
In bocca al lupo per la prossima volta.
Il cestino è stupendo.
Che numero di cotone hai usato???
Grazie per il link.
Ti abbraccio forte
Mariarita

filidoro ha detto...

E' stupendo come sempre!
Posso capire il tuo stato d'animo sono anche io in graduatoria e nessuna convocazione...
susy

Paola ha detto...

Perbacco!!!
Che nervi!!!
Sapessi come mi spiace... dai la prossima chiamata sarà quella definitiva... te lo auguro di cuore!!!
In compenso hai fatto un bel cestino bello anche il colore... anch'io uso il tuo stesso sistema per inamidare (beh... per quello che il tempo mi concede di creare)...
Ciao Silvana buona giornata... bacioni

Edit ha detto...

Ciao Silvana !
Grazie per la visita. Per me una sorpesa perche non sei scritta per seguire il mio blog, ma vedi tutte novita :)
Mi piaciono tanto cestini che fai, devo provare anche io fare uno Quando trovo tempo.
un abbraccio.

filidoro ha detto...

Grazie per la visita!è già anche la graduatoria nelle scuole in comune!per ora primarie, devo sostenere altri 3 esami per accedere alla classe di concorso A36.Quando mi sono iscritta all'università proprio non pensavo all'insegnamento e gli esami di filosofia non li ho scelti nel mio piano di studio!
Ho lavorato nel sociale per anni ed ora tento anche la carta dell'insegnamento ma le graduatorie sono lunghe ed il precariato dilaga ovunque...

Edit ha detto...

Adesso ho capito. Grazie.
A presto.

toffolina09 ha detto...

Silvana i tuoi cestini sono stupendi, intendevo che come me quando inizio un lavoro che mi riesce bene non smetterei mai.
Un bacio

PuntoCroce ha detto...

E' veramente stupendo questo cestino!!! Grazie per avere spiegato come inamidare, a me avevano insegnato di inamidare con la colla vinilica ed acqua, ma il risultato non mi ha soddisfatta!!
La prossima volta proverò con lo zucchero!!!
Un bacione
Maria Rosa