lunedì 21 settembre 2009

Cestino inamidato

Lo so, ho fatto due "scatole" con i miei cestini.... ma quando mi impunto su una cosa....
Lo SCHEMA si trova nel blog di keka.
COME INAMIDARE
Per inamidare ho scaldato una tazza di zucchero e una di acqua, ho fatto bollire per poco, lasciato raffreddare, infine ho immerso il lavoro nella miscela e l'ho poi sistemato su un supporto adeguato tirandolo con degli spilli.
Ho lasciato asciugare per un paio di giorni.

6 commenti:

carla66 ha detto...

Silvana questo cestino e' meraviglioso ... mi piace tantissimo il colore perche' mette tanta allegria! ciao baci

Daniela ha detto...

SILVANA.... MA KE DICI,< NON HAI ASSOLUTAMENTE FATTO DUE SCATOLE>.... MA DEI MERAVIGLIOSI CESTINI E DEVO DIRE UNO MEGLIO DELL'ALTRO, E' STATO GRAZIE A TE KE IO HO AVUTO SUCCESSO CON I MIEI IMPROVVISANDOLI SOTTOVASI X FIORI SECCHI.
NON STANCARTI DI FARLI , CE CHI LI APPREZZA SEMPRE
DANIELA

silvana ha detto...

grazie a tutte e due!!!

Donatella ha detto...

bellissimi i cestini...la mia mamma adorava i cestini all'uncinetto inamidati ....e ricordo precisamente il cestino portacaramelle e porta grissini nella vetrinetta della sala da pranzo...si usavano solo quando c'erano occasioni speciali ed erano davvero belli....quindi niente due scatole ma grande apprezzamento perchè mi hai fatto ripensare a qualcosa di bello del mio passato.
un grande abbraccio ...
donatella disperata che non capisce come si usa networkedblogs:(

lilla ha detto...

E' molto bello e mette allegria col suo colore vivace! Te lo dice una che cova un po' di invidia perchè ancora non riesce a manovrare l'uncinetto....
Salutoni

Rona ha detto...

Bello anche questo ;)
Più bello colorato!